META introduce l’AI Research SuperCluster – uno dei super calcolatori più potenti al mondo – 2Much Digital

Blog

META introduce l’AI Research SuperCluster – uno dei super calcolatori più potenti al mondo

Destinato a diventare il super computer più veloce al mondo nel 2022. L’AI Research SuperCluster è una potenza della tecnologia computazionale che sarà in grado di analizzare testi, immagini, tradurre in più lingue, sviluppare nuovi strumenti di realtà aumentata e molto altro; ovviamente il tutto è finalizzato alle implementazioni legate al Metaverso.

RSC adatterà più velocemente modelli in grado di sfruttare segnali multimodali per determinare se un’azione, un suono o un’immagine sono dannosi o benigni. Questa potenza di calcolo avrà tra le finalità principali quella di identificare contenuti dannosi attraverso algoritmi complessi che incrociano linguaggio, visione, parlato ed altre tipologie di domini.

RSC: una foresta digitale

I supercomputer con intelligenza artificiale sono costruiti combinando più GPU in nodi di calcolo, che vengono quindi collegati da un tessuto di rete ad alte prestazioni per consentire una comunicazione veloce tra quelle GPU. 

I primi benchmark su RSC, rispetto all’infrastruttura di ricerca e produzione legacy di Meta, hanno dimostrato che esegue flussi di lavoro di visione artificiale fino a 20 volte più velocemente, esegue la NVIDIA Collective Communication Library (NCCL) più di nove volte più velocemente e addestra modelli NLP su larga scala tre volte più veloce. Ciò significa che un modello con decine di miliardi di parametri può completare l’allenamento in tre settimane, rispetto alle nove settimane prima.

Fonte e ulteriori info: https://ai.facebook.com/blog/ai-rsc