Mercato BTC crolla ma Elon Musk no – 2Much Digital

Blog

Mercato BTC crolla ma Elon Musk no

La tendenza ad “holdare” di Elon Musk e della company Tesla si conferma in seguito alle loro dichiarazioni sul fatto di non voler liberarsi affatto dei loro Bitcoin in possesso.

A confermare questa cosa è proprio Elon attraverso un Tweet in risposta ad una sorta di accusa di shitposting ricevuta con conseguente danno e drop del bitcoin stesso a lui attribuito.

Musk è tutt’altro che un detrattore del mondo criptovalute dato che Tesla ha acquistato 1,4 miliardi in cryptovalute con un profitto netto di $ 101 milioni dalle vendite di bitcoin durante il trimestre. Qualcuno pensa che il supporto che di recente Elon sta dando alla meme coin dogecoin sia una sorta di scherzo e che non debba essere preso sul serio. A questo proposito Fred Wilson ha twittato: “Sta giocando. È difficile prendere sul serio chi lo fa. Ho perso un enorme rispetto per lui nell’ultimo anno a causa di ciò”. Wilson ha aggiunto: “Profondo rispetto per ciò che fa con grazie alle sue capacità. Meno per quello che fa con i suoi tweet”.

Tuttavia, nelle ultime settimane Musk sembra aver invertito la rotta a favore di dogecoin, la criptovaluta annoverata tra le meme coin. 

Musk non sembra proprio scherzare tanto è che ha dichiarato che per il suo progetto, SpaceX, avrebbe accettato, come pagamento per il lancio della “missione DOGE-1 sulla Luna”, la crypto meme dogecoin.

Aggiungiamo però che la scorsa settimana Tesla ha anche “sospeso gli acquisti di veicoli utilizzando bitcoin”, per la preoccupazione per il “rapido aumento dell’uso di combustibili fossili per l’estrazione di bitcoin”. Il prezzo del bitcoin è sceso di circa il 5% nei primi minuti dopo l’annuncio di Musk.